M28

Obbligo trasmissione telematica corrispettivi dal 1° aprile
ma solo in presenza di una “porta di comunicazione”

Chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate in merito alle nuove caratteristiche tecniche richieste per l’adempimento di trasmissione telematica dei corrispettivi, per beni o servizi erogati tramite “vendig machine” (è il caso degli impianti automatici di lavaggio automobili)

Novità rispetto a prima è l’obbligo di presenza della “porta di comunicazione”, indispensabile per trasferire i dati a un dispositivo esterno e trasmetterli all’Agenzia.

L’obbligo di effettuare la trasmissione telematica dei corrispettivi dal 1 aprile è valido quindi in presenza di distributori automatici dotati di:

  • Una o più periferiche di pagamento;
  • un “sistema master”, ossia sistema elettronico dotato di CPU e memoria;
  • un erogatore di prodotti o servizi;
  • una “porta di comunicazione”, necessaria per comunicare digitalmente i dati.

Per tutte le “vending machine”, che non hanno queste caratteristiche l’obbligo è spostato al 1° gennaio 2018.

DISTRIBUTORI CARBURANTE
Restano per ora esclusi dal provvedimento riguardante le Vendig Machine, i distributori automatici di carburante.
 
Un successivo provvedimento ne disciplinerà regole e tecniche per l’adempimento
Share


Commenti chiusi.


0