images

Confesercenti: bene la sperimentazione regionale del QR Code quale strumento di lotta all’abusivismo

ANVA Confesercenti Regionale Lombardia prende atto con soddisfazione della positiva conclusione della fase di sperimentazione da parte dell’Assessorato al Commercio Turismo e Terziario di Regione Lombardia dell’applicativo informatico che gestisce la lettura del QR code sui documenti identificativi degli ambulanti quale strumento di lotta all’abusivismo commerciale.

Lo rileva il Direttore Regionale di Confesercenti Alessio Merigo: “esprimiamo vivo apprezzamento – dichiara – per l’impegno della Regione nell’aver introdotto l’utilizzo del QR Code: un’iniziativa cui abbiamo collaborato e per la quale ci siamo attivati in quanto rappresentanti di categoria, poiché la consideriamo un valido sistema di contrasto all’abusivismo. Grazie all’applicazione di questa tecnologia, gli organi preposti al controllo, soprattutto quelli a carattere comunale potranno disporre a breve di uno strumento pratico, preciso, e non più confutabile”.

Il progetto realizzato per noi è importante – aggiunge il direttore – anche perché talvolta abbiamo avuto l’impressione che limiti burocratici impedissero i necessari controlli sistematici sulle forme di abusivismo e sulla gestione non corretta delle regole da parte di alcuni soggetti. L’introduzione del QR Code, oltre ad agevolare gli adempimenti degli operatori ambulanti consente anche di evitare la contraffazione dei documenti cartacei

Share


Commenti chiusi.


0