dal 24 ottobre entrano in vigore le disposizioni che riguardano l’acquisto o la vendita dei prodotti agricoli ed alimentari in merito a:
Stipula di contratti con tutte le indicazioni stabilite dalla legge;
Come e quando emettere fatture sui prodotti consegnati dal 24 ottobre;
Termini di pagamento dei prodotti deteriorabili e di quelli non deteriorabili.
Al fine di illustrare i contenuti delle nuove regole, sei invitato alla assemblea di
MERCOLEDI’ 31 OTTOBRE 2012 ORE 15,00
Auditorium Confesercenti – Brescia Via Salgari  n.2/6
L’assemblea è riservata agli iscritti 2012, chi volesse partecipare e non ha ancora sottoscritto l’adesione, può effettuarla presso la sede prima dell’inizio dei lavori.
Ricordiamo che tali norme interessano tutti gli operatori che, indipendentemente dalla loro effettiva quantità, commercializzano o  somministrano prodotti destinati ad essere ingeriti da esseri umani, compreso le bevande. Si deve inoltre considerare che il mancato rispetto di queste regole comporta l’applicazione di rilevanti sanzioni.
Interverrà il Direttore Confesercenti Alessio Merigo

prodotti alimentari

Contratti scritti, fatture e pagamenti:
gli obblghi in vigore dal 24 ottobre per vendita e somministrazione di prodotti alimentari

Per effetto della legge sulle liberalizzazioni  tutti i soggetti che commercializzano, vendono o somministrano prodotti agricoli e alimentari (incluse le bevande) devono rispettare dal  24 ottobre alcuni obblighi:

Contratti scritti e fatture:

La cessione dei prodotti citati, ad eccezione di quella al consumatore finale, dovrà vedere la stipula di contratti scritti – come contratti valgono anche le e-mail, i fax e qualunque altra forma di comunicazione scritta – contenenti:

  • Durata del prodotto;
  • quantità;
  • caratteristiche
  • prezzo;
  • modalità di consegna;
  • modalità di pagamento;

È anche possibile stipulare contratti o accordi quadro.
In tal caso i documenti citati potranno fare riferimento a questi accordi senza indicare gli elementi in questione.

Eventuali contratti in essere al momento dell’entrata in vigore della legge, dovranno essere adeguati entro il 31 dicembre 2012.

Pagamenti:

Il tempo massimo di pagamento è stabilito in 30 giorni per le merci deteriorabili e 60 giorni per tutte le altre merci

Sanzioni:

Il mancato rispetto delle norme su contratti e fatture esporrà i contraenti al rischio di una sanzione da 516,00 € a 20.000,00 €.
Per gli inadempienti dei termini di pagamento sono previste sanzioni e l’applicazione di onerosi tassi d’interesse.

Esclusioni:

La bozza del Decreto attuativo in esame (non ancora approvato) stabilisce l’esclusione, da queste norme, delle cessioni di prodotti agricoli e alimentari istantanee, cioè con contestuale consegna della merce e pagamento del prezzo.PRODOTTI

Ricordiamo che tali norme interessano tutti gli operatori che commercializzano o somministrano questi prodotti indipendentemente dalle quantità trattate. Si deve inoltre considerare che il mancato rispetto di queste regole comporta l’applicazione di rilevanti sanzioni.

Clicca di seguito per scaricare i documenti inerenti la normativa in oggetto:

SCHEDA DI SINTESI

FAC SIMILE CONTRATTO

REGOLAMENTO CE 178/2002

DECRETO MINISTERIALE 19 OTTOBRE 2012

ART. 62 LEGGE 27/2012

ALLEGATO A – DECRETO APPLICATIVO ART. 62

ALLEGATO 1 – ART. 38 COMMA 3 DEL TRATTATO

Per ulteriori informazioni

Confesercenti Provinciale di Brescia
tel.: 030 2421697
e-mail: info@comservizi.it

Share


  1. .

    ñïñ çà èíôó!…

  2. .

    thanks!!…

  3. .

    thank you….

  4. .

    good info!…

  5. .

    ñïñ!!…

  6. .

    ñïàñèáî çà èíôó!…

  7. .

    áëàãîäàðåí!!…

  8. .

    ñïñ çà èíôó….

  9. .

    ñïñ!…


0