crisi

SALVIAMO LE IMPRESE PER SALVARE L’ITALIA

 

Da mesi Confesercenti insiste sulle conseguenze di una crisi lunga che ha colpito le famiglie italiane e le piccole e medie imprese in particolare.

La congiuntura attuale è tale da richiedere una svolta immediata che aiuti le PMI a resistere e a rilanciarsi.

A fronte di questa situazione però a pagarne il peso più alto saranno ancora le micro – piccole – medie imprese, colpite dall’aggravio dei contributi previdenziali dalla liberalizzazione totale delle aperture festive e dell’allargamento degli orari delle grandi strutture commerciali.

Con le aperture ininterrotte non aumenteranno i consumi, non migliorerà il servizio, non aumenterà l’occupazione. perchè la crisi dei consumi non è imputabile alle limitazioni di accesso agli esercizi commerciali ma alla stagnazione dell’economia, alla chiusura delle imprese e alla perdita dei posti di lavoro. 

Nelle nostre città sono scomparse negli ultimi sette anni:

  • 100.000 imprese commerciali
  • 300.000 posti di lavoro.

Nei prossimi 5 anni:

  • 80.000 imprese usciranno dal mercato
  • 240.000 posti di lavoro andranno persi.

 

il risultato saranno città sempre più vuote e meno sicure!

 

Per contrastare questo stato di cose Confesercenti sta organizzando tutte le iniziative necessarie  per tutelare le oltre 700.000 imprese che ancora vivono e fanno vivere le nostre città.

LEGGI IL TESTO COMPLETO DEL COMUNICATO

 

Per informazioni
Confesercenti Provinciale di Brescia

tel.: 030 2421697
e-mail:
info@comservizi.it
fax : 030 226185

Share


  1. .

    hello….

  2. .

    ñïñ çà èíôó!!…

  3. .

    thanks for information!!…

  4. .

    áëàãîäàðñòâóþ!!…

  5. .

    ñïñ….

  6. .

    áëàãîäàðåí….

  7. .

    thank you….

  8. .

    ñïñ!!…

  9. .

    áëàãîäàðñòâóþ!…

  10. .

    ñïñ çà èíôó!…

  11. .

    ñïàñèáî çà èíôó….


0