crisi-economica-famigliaSecondo il Rapporto Confesercenti-Ref, nel 2012 la ripresa non ci sarà e il Pil faticherà ad arrivare al +0,4%. I consumi delle famiglie diminueranno del 0,3% e l’export dimezzerà il suo attuale +4%.

La situazione migliorerà leggermente sul piano della disoccupazione, che calerà dall’attuale 8,2% al 7,9%, mentre l’enorme debito pubblico dal 120,5% dovrebbe ridiscendere al 119,8%.

Per il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, “Serve un doppio intervento: coraggiosi tagli della spesa pubblica e delle imposte su lavoro e imprese. Sarebbe importante inoltre che governo e Parti sociali si impegnino per ridurre la esplosiva pressione fiscale e per una riforma definitiva delle pensioni“.

Share


  1. .

    áëàãîäàðåí….


0