untitledCome può il mediatore riconoscere un abuso edilizio, riconoscerne la gravità e come può tutelarsi? 25 gennaio 2017 ANAMA incontra gli agenti immobiliari

Abusi edilizi:

  • Verifica delle planimetrie
  • Mancata corrispondenza con l’immobile.
  • Casi di nullità dell’atto.

Come riconoscere un abuso edilizio?

Come valutarne la gravità e le relative conseguenze?

Come può tutelarsi il mediatore?

Sono alcune delle tematiche che si presentano nel corso dell’attività dell’agente immobiliare.

ANAMA Confesercenti della Lombardia Orientale incontra gli Agenti Immobiliari in un appuntamento in cui verranno approfondite la diverse casistitiche e i pericoli in agguato per il mediatore.

Ne parleremo

Mercoledì  25 gennaio,

dalle 14.30 alle 16.30

Presso Confesercenti della Lombardia Orientale,
via Salgari 2/6 Brescia

Relatori dell’incontro, introdotto da Barbara Quaresmini, Presidente ANAMA Confesercenti della Lombardia Orientale:

  • Antonio Quaranta, Avvocato, consulente legale esperto in diritto immobiliare
  • Alberto Agoni, Geometra, consulente tecnico d’Ufficio presso il tribunale di Brescia

INCONTRO E’ APERTA E GRATUITA PREVIA ISCRIZIONE

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

 

Share

formazioneNel 2017 da ENASARCO contributi a fondo perduto destinati alla formazione professionale per l’attività di agenzia

Allo scopo di favorire l’ingresso nell’attività di agente di commercio e l’aggiornamento professionale, la Fondazione Enasarco bandisce un concorso annuale per l’assegnazione di n. 1.500 contributi da destinare alla formazione per l’attività di agenzia.

  • Entità del contributo: 50% delle spese sostenute (contributo massimo € 1.000)
  • Beneficiari: agenti di commercio in attività con una anzianità contributiva complessiva di almeno 12 trimestri (3 anni) anni, di cui 4 trimestri negli ultimi 2 anni (2015-2016).

Requisiti minimi dei corsi:

  • Almeno 20 ore di formazione frontale, frequentate dall’agente per almeno 16 ore (80%)
  • Argomenti di formazione rilevanti per lo specifico svolgimento dell’attività di agenzia quali, a titolo esemplificativo, Politiche di vendita, Marketing, Programmazione Neuro-Linguistica, informatica per vendita e gestione ufficio, lingue straniere con orientamento al commercio, comunicazione d’impresa, strategia aziendale

modalità specifiche dei corsi, i limiti di contribuzione in relazione al costo del corso di formazione, i requisiti richiesti ai soggetti eroganti la formazione e le modalità per l’attribuzione saranno specificati con apposito bando approvato dal Consiglio di Amministrazione entro il mese di febbraio 2017

CONFESERCENTI DELLA LOMBARDIA ORIENTALE
Via Salgari 2/6 Brescia
tel. 0302421697
e-mail: info@comservizi.it

 

Share

AGENTI

A partire dal 1 gennaio in vigore i nuovi parametri di calcolo dei contributi previdenziali

La fondazione ENASARCO ha aggiornato il contributo previdenziale obbligatorio e i massimali e minimali contributivi per l”anno 2017.

  • Contributo previdenziale: l’aliquota contributiva da applicare sulle provvigioni passerà al 15,55% (dal 15,10% del 2016) di cui la metà a carico della ditta mandante

I massimali provvigionali rappresentano l’imponibile contributivo, ovvero il limite provvigionaale non frazionabile raggiunto il quale il contibuto previdenziale non è più dovuto per l’anno in corso per il singolo mandato.

I minimali sono la soglia minima dovuta se il rapporto di agenzia ha prodotto provvigioni (sia pure in misura minima).

La differenza tra l’entità dei contributi e l’importo minimale da versare è a totale carico della ditta mandante.

I minimali e i massimali Enasarco sono determinati applicando agli importi stabiliti per il 2016, la rivalutazione ISTAT; pertanto, per conoscere le nuove occorre attendere l’aggiornamento da parte dell’ISTAT

MASSIMALI E MINIMALI 2016

Minimale

  • 418,00 € (plurimandatari)
  • 836,00 € (monomandatari)

 Massimale

  • 25.000 € (plurimandatari)
  • 37.500 € (monomandatari)
Share